Diario delle cose notevoli/5

Trenta cose notevoli del 13 gennaio 2015

Come Isis sta addestrando le giovani reclute nei campi tra Siria e Iraq del Nord.

Dentro il mondo di Coulibaly e dei fratelli Kouachi: nascere, crescere e radicalizzarsi a Parigi. Sul Guardian un grande approfondimento firmato Angelique Chrisafis (via Alberto Nardelli).

Persone uccise da Boko Haram in Nigeria: nel 2009 700, nel 2010 75, nel 2011 600, nel 2012 1.650, nel 2013 3.000, nel 2014 7.700, nell’ultima settimana più di 2.000 (fonte: Ian Bremmer).

Il primo ministro inglese David Cameron, per ragioni di sicurezza, sta pensando di mettere fuorilegge i servizi di messaging criptato tipo WhatsApp e Snapchat. Iran, Siria, Nord Corea e Russia: la mappa di chi applaudirebbe una simile scelta (via Fabio Chiusi).

La top five dei paesi più gettonati dai richiedenti asilo politico: in testa la Germania seguita da Usa, Francia, Svezia e Turchia. L’Italia è sesta.

Il presidente Obama assente alla manifestazione di Parigi visto da Politico.com (via Claudio Cerasa).

Il premier Renzi parla a Strasburgo in occasione della chiusura del Semestre di presidenza italiana dell’Ue e l’aula è letteralmente deserta. L’Europa dopo i fatti di Parigi non sembra #cambiareverso.

Un video-bilancio del Semestre italiano stilato dal professor Carlo Altomonte dell’Università Bocconi.

Qui le linee guida della Commissione Ue per il #PianoJuncker sugli investimenti. Sembra che Francia e Italia abbiano finalmente strappato un po’ di flessibilità su riforme e consolidamento di bilancio (via Lorenzo Robustelli).

Visto che si ritorna a parlare di Quirinale in occasione delle dimissioni imminenti di Giorgio Napolitano, come cambiano i numeri dei grandi elettori.

Più ancora del terrorismo fondamentalista probabilmente è la disoccupazione giovanile la più grande minaccia europea.

Gente in fila in cerca di un lavoro durante la Grande Depressione. Correva l’anno 1930 ma sembra oggi.

Chi sono i detentori del debito pubblico dei vari paesi del mondo? Lo spiega una bella mappa, non senza sorprese (via Alessandro Del Prete).

A proposito: da luglio 2014 a oggi gli investitori di capitali hanno tolto 79 miliardi di euro dal sistema italiano (via Oscar Giannino).

Perché l’Africa sta diventando meno dipendente dall’andamento delle commodities e perché potrebbe essere una buona cosa.

Sempre in Africa è stato lanciato un sito-talpa dove, sotto garanzia di anonimato, le persone possono caricare materiale e documenti scottanti per alimentare inchieste giornalistiche. Piccoli Snowden crescono (fonte: BBC Africa).

Nel 2014 negli Usa le morti causate da colpi di pistola potrebbero aver superato quelle da incidenti stradali. Sarebbe la prima volta.

Al Detroit Auto Show è stata presentata la prima auto stampata in 3D: è riciclabile e costa tra i 18mila e i 30mila dollari.

Le contromosse della Russia di Putin nella nuova guerra fredda finanziaria.

In Italia nel 2014 ci sono stati 10mila sfollati e 33 morti causa frane e smottamenti. La mappa dei cantieri aperti e delle zone colpite (via Marianna Bruschi).

Nuova o vecchia, la casa in Italia costa sempre troppo. Ecco spiegate un po’ di ragioni.

Il ruolo determinante dell’industria manifatturiera nel favorire l’innovazione viene ormai riconosciuto in diversi paesi. Una bella panoramica firmata Mit Technology Review sui luoghi dove l’evoluzione si sta compiendo e perché.

Vorrebbe investire nella cinese Xiaomi ma non solo. Gigaom si chiede se Facebook non stia entrando nel grande gioco del venture capital.

Una dettagliata inchiesta di Pro Publica (Hotter than Lava) racconta come la polizia Usa durante le proprie retate quotidiane faccia uso di granate stordenti. Spesso con scarso controllo. E conseguenze terribili.

Un interessante studio pubblicato dall’Harvard School of Public Health rivela che la diffusione sempre maggiore del cancro in Cina potrebbe costare a Pechino 5,6 trilioni di dollari in minor produzione da qui al 2030.

Nonostante il boom dello streaming, l’ascolto tradizionale della radio non è morto, anzi.

Il Pallone d’oro che verrà. Chi sono gli eredi di Messi e Cristiano Ronaldo.

Ma esiste un’età ideale per scrivere un capolavoro letterario? La risposta in una infografica.

Wired ha postato in esclusiva una clip de “La teoria del tutto”, il nuovo film sulla vita dello scienziato britannico Stephen Hawking che esce giovedì nei cinema.

Infine le immagini della nuova edizione illustrata di “Harry Potter e la pietra filosofale”. Come cambia il look di Harry, Ron, Hagrid, Hermione e Malfoy.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...