Non andremo più in banca

Le filiali bancarie diventeranno reperti archeologici: è in vista un’altra rivoluzione nelle nostre abitudini, il social lending

 

«Se lo fai già per avere un passaggio in auto (Blablacar), affittare una casa per le vacanze (Airbnb), o acquistare quel che ti serve sul gran bazar di eBay, lo puoi fare anche per avere un prestito di denaro. È semplice, non c’è differenza».

«Come non c’è differenza?».

«Fidati, non c’è differenza. Soprattutto quella che potrebbe sembrare una bizzarria finanziaria è il primo passo di una rivoluzione che spazzerà via l’industria del credito per come l’abbiamo conosciuta in questi decenni».

Tendo a fidarmi. Il mio amico direttore di banca possiede il gusto della provocazione ma non è uno di quei banchieri nichilisti e apocalittici sul futuro del settore (magari dopo aver fatto tanti ma tanti soldi…). La sua convinzione si basa su un’esperienza ormai ventennale nella giungla del credito e sulla conoscenza di quel che sta accadendo alla velocità della luce di là dell’oceano, dove tutto è cominciato.

«Se ne parla troppo poco, voi giornalisti siete rapiti dalle vicende di Uber e di Netflix o dalla guerra dello streaming tra Apple e Spotify, ma la vera distruzione sta avvenendo nell’industria del credito».

Un’altra volta, come ha già fatto iTunes per i negozi di dischi o Amazon per le librerie, internet aggredisce un settore tradizionale, lo smonta e lo rimonta. «Solo che questa volta è finita sotto attacco della tecnologia e dei nuovi consumatori direttamente la finanza e il suo tempio (apparentemente) inviolabile, la banca. Altro che taxi!».

[Continua a leggere su Rivista Studio]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...