Perché l’euro non è solo una moneta

Qualche giorno fa Olli Rehn ha dato un’intervista a Repubblica in cui accusava l’Italia di non rispettare gli impegni presi e di non fare le riforme concordate. Apriti cielo. Non era mai successo che un commissario europeo intervenisse a gamba tesa nel dibattito di un paese membro con frasi ultimative. Retroscena e messaggi fatti filtrare dagli uffici stampa […]

Read More Perché l’euro non è solo una moneta

Le piccole vacanze

Piscinette di plastica in giardino; grigliate con gli spiedini del supermercato; mercerie aperte a Ferragosto con i vecchi telefoni a rotella e le mensole fino al soffitto dove puoi trovare le canne da pesca di fianco ai patelli per neonati; messe frequentate in bermuda, sandali e marsupio legato in vita: «Sono finite le ostie» si […]

Read More Le piccole vacanze

Il ventennio perduto

Dagli all’Europa, che inchioda i cittadini a pagare per scelte su cui non possono decidere. In questi mesi non si sente altro: se la crisi è diventata una camicia di forza è colpa di Bruxelles e della Bce; se i governi sono costretti all’austerity di bilancio è colpa della moneta unica. Nel gran ballo mediatico […]

Read More Il ventennio perduto

Cosa si impara lavorando in un giornale digitale

Rispondo volentieri a Claudio Plazzotta di Italia Oggi che l’altro giorno, raccontando i conti disastrati dell’editoria digitale indipendente in Italia, mi ha chiesto sul suo giornale se mi fossi pentito di aver lasciato un posto da inviato de La Stampa per approdare a Linkiesta. Gli telefonerei se fosse solo un fatto privato. In realtà i conti e la salute di un’azienda editoriale […]

Read More Cosa si impara lavorando in un giornale digitale

Il romanzone padano

«Lumbard tas» e «Basta! Con le rapine del fisco» credo siano del 1985. Passavo in pullman per viale Aguggiari e c’era tutta la strada tappezzata di questi strani manifesti. Erano sgraziati, scritti con grafia elementare e colori vistosi, firmati Lega lombarda. «El tricolor che vorom minga!», con la gallina padana che cova le uova d’oro […]

Read More Il romanzone padano

La fine della grande impresa in Italia

Parmalat, Bulgari, Gucci, Loro Piana, Valentino, Edison, Avio, Marazzi, Cariparma, Bnl, Ducati, Alitalia, Pirelli (mezza russa), qualche controllata di Finmeccanica, Telecom ormai in condominio con spagnoli e arabi, Lamborghini, le grandi acciaierie, Fiat diventata americana (e olandese e inglese) come se in questo paese, a differenza che Francia e Germania, non si potessero più produrre […]

Read More La fine della grande impresa in Italia